Consigli su come comportarsi in caso di pediculosi :

Con l’inizio delle scuole, molti genitori già lo sanno, oltre alle affezioni alle vie respiratorie e gastro – enteriche, spesso ci si deve confrontare con il problema dei pidocchi.

LA PEDICULOSI E'DETERMINATA DA UNA SPECIE DI PIDOCCHIO specializzato nel vivere nella capigliatura umana. Predilige la nuca e le aree dietro alle orecchie. Il ciclo vitale si svolge in tre stadi:

  • Lendini: La femmina depone le lendini, singolarmente sui capelli, attaccandole a questi mediante la saliva che contiene composti cheratinici, pertanto la lendine è resistente sia all'acqua che alle spazzole, ma non all'acido acetico (aceto) diluito e caldo. Dopo 7/10 giorni le lendini si schiudono.

  • Ninfe: si nutrono già di sangue. Questo stadio dura da sette a quindici giorni.

  • Adulto: ogni femmina adulta depone nella sua vita circa da 100 a 300 uova.

  • Habitat: Il Pidocchio del capello è un ectoparassita obbligato permanente e strettamente ospite-specifico: attua cioè l'intero ciclo vitale sul cuoio capelluto dell'uomo. I pidocchi possono dunque vivere solo a contatto con il corpo umano (non possono contagiare gli animali).

PREVENZIONE: a livello preventivo dalla mia esperienza personale, oltre che a sciacquarsi i capelli lavati con l’aceto, come insegnavano una volta le nonne, si possono usare essenze particolari, contenute in detergenti o lozioni specifiche. Uno di questi è l’olio di PID della ditta DERBE, che deterge e protegge, assieme eventualmente alla specifica lozione che lo può accompagnare. Svolgendo un’azione revulsiva nei confronti del parassita, lo dissuade dall’infestare ed inoltre costituisce una pellicola sul capello che rende difficile la deposizione delle uova.

In caso di AVVENUTA INFESTAZIONE, se non si vogliono utilizzare prodotti a base di antiparassitari, si può utilizzare la linea GSE PID della ditta PRODECO. L’utilizzo di tutta la linea (GEL, SHAMPO, SCHIUMA,   LOZIONE e PETTINE A DENTI FITTI) determina quasi sempre un ottimo risultato. Non sto a tediarvi sui modi d’uso in quanto ben riportati nelle istruzioni allegate sulle confezioni.

Mi preme invece consigliare di abbinare un buon immunomodulante per uso interno: a questo proposito consiglio MTS 10 della ditta ALKAEST, un estratto spagirico di Ganoderma (10 gocce 3 volte al giorno a stomaco vuoto, per tutto il periodo interessato).

Il fatto che proponga l’utilizzo di specifici rimedi non deriva da interesse personale, ma solo dall’esperienza. Sicuramente esisteranno altri prodotti validi e sicuri, ma non avendoli mai consigliati, non sono in grado di trasmettere un’esperienza reale.

CONTACT ME FOR A FREE APPOINTMENT

Aleotti Alberto
Naturopata Iridologo
Via Matteotti, 27
Zola Predosa Bologna
Cell 335.5644275
346.6706199
Fax 051.4841400

email:

info@albertoaleotti.com